Vai al menu
Vai al contenuto

CRANBERRY - MIRTILLO ROSSO AMERICANO - 越橘
Vaccinium vitis-idaea

Indicazioni

Debolezza della vescica, cistii recidivanti, irritazione della vescica, degenerazione maculare, Diarrea, Ipercolesterolemia…

Descrizione

Composizione :
Capsule, 100% Vaccinium vitis-idaea

Parte utilizzata :
Bacche

Il Mirtillo Rosso Americano (Cranberry) ê una pianta della famiglia delle Ericacee. E’ un arbusto alto tra 10 e 40 cm e cresce in modo compatt. E un sempreverde dalle foglie di forma ovale, di un verde brillante. Il Mirtillo Rosso ha diversi nomi nelle culture popolari. Viene chiamata anche „Bacca delle paludi“ in quanto cresce nelle zone paludose e acquitrinose del Nord America e Canada. Il Cranberry è sostanzialmente più grande del Mirtillo. Alle nostre latitudini cresce nei boschi di conifere, su terreni sabbiosi, sassosi, argillosi, fino a circa 2300 metri di altitudine. La pianta sempreferde è sensibile al gelo e muove sotto i 22°. Sotto la neve sopravvive però a temperature molto basse. I suoi fiori a forma di campana sono raccolti in grappoli sulla punta die germogli. Da fine agosto a inizio settembre maturano lentamente, dapprima sono di colore bianco e poi diventano rosso sangue. Le bacche hanno un sapore acido e a causa del loro alto contenuto di pectina sono eccellenti per la preparazione di composte e marmellate, che vengono servite per accompagnare la selvaggina.

100 grammi di frutti contengono 72 mg di Potassio, 14 mg di calcio, 6 mg di magnesio e 12 mg di vitamina C; Vitamine A, B1, B2, B3, Betacarotene e soprattutto principi attivi come antociani, arbutina, alcoli alifatici e aldeidi, flavonoidi come la quercetina, triterpeni, acidi organici come l’acido benzoico e siringico. Gli antociani migliorano la vista notturna, in quanto sono essi stessi un componente della porpora visiva. Il loro contenuto di tannini e antocianosidi proteggono da infezioni ai reni e alle vie urinarie, in quando impediscono l’annidamento di batteri sulle mucose. Gli antocianosidi sono sostanze idrosolubili ed esplicano un’azione antiossidativa, abbassano il colesterolo e alleviano le malattie reumatiche : attualmente sono in atto delle ricerche in questo ambito. I frutti sono molto sani e la loro assunzione regolare previene le infezioni delle vie urinarie. Questo è molto importante, in quanto i batteri fanno sempre più resistenza agli antibiotici, ed è quanto è stato dichiarato da ricercatori delle Università del New Jersey e del Michigan nell’edizione online della rivista specializzata JAMA. In una comunicazione dell’Università di Rutgers i ricercatori sottolineano che il succo di mirtillo rosso va considerato come misura preventiva.

Il mirtillo rosso può essere assunto sottoforma di succo, marmellata o composta (un cucchiaino da te ogni tre ore) oppure sottoforma di capsule ; l’importante è che l’assunzione venga ripartita regolarmente durante la giornata. In particolare le donne in stato di gravidanza, che spesso soffrono di infezioni alle vie urinarie, possono fare affidamento al mirtillo rosso. Queste bacche stimolano l’eliminazione di batteri dalla vescica. Questa azione è presente dopo due ore dall’assunzione e dura fino a dieci ore. Questo è quanto hanno provato anche studi eseguiti in Finlandia. Dal momento che non ci sono effetti collaterali, questa azione di prevenzione è particolarmente adatta anche ai bambini. I succhi di mirtillo e di Cranberry hanno dimostrato di essere efficaci nella prevenzione delle infiammazione delle mucosa delle vie urinarie e della bocca (gengive). A causa della suddetta azione antibatterica si ha un miglioramento nei casi di infiammazioni alle vie urinarie, incontinenza, danneggiamento delle mucose e infezioni croniche. I batteri vengono eliminati meglio e più velocemente dalla vescica. Ulteriori studi hanno dimostrato che il Cranberry impedisce anche che i Colibatteri aderiscano alle pareti delle vie urinaria. Sono proprio questi i germi intestinali, che nell’80% die casi provocano infezioni alle vie urinarie. Le sostanze contenute nel Mirtillo Rosso, a cui è dovuta questa azione, sono chiamate proanticiani. Sono sostanze strettamente correlate ai pigmenti naturali rossi e blu che impediscono che la proliferazione batterica senza uccidere i batteri, come fa un antibiotico ma ripristina i meccanismi di protezione della vescica. Sotto l’azione dei principi attivi del mirtillo rosso i batteri non vengono „minacciati di morte“ e non mettono in attto alcuna mutazione che dà luogo alla resistenza dovuta a ripetute assunzioni di antibiotici. Lo stesso vale per quanto riguarda la flora intestinale, che viene risparmiata da attacchi di diarrea e proliferazione di micosi. In America l’Istituto nazionale della salute ha approvato un piano finanziario per sostenere la ricerca sul ruolo del mirtillo rosso nella prevenzione di infezioni alle vie urinarie, così come coadiuvante in caso di assunzione di antibiotici. Tra il 1992 e il 1998 i fondi per la ricerca sulla resistenza microbica sono stati aumentati del 75 %, ciò che testimonia la preoccupazione per la crescente resistenza dei batteri. Oltre alle proprietà anti lipidiche, antinfiammatorie, e di miglioramento della circolazione questi mirtilli migliorano la vista notturna.

Dosaggio

3-6 capsule al giorno, prima o insieme ai pasti (230 mg/capsula)

Stampa