Vai al menu
Vai al contenuto

SALVIA - 鼠尾草
Salvia officinalis

Indicazioni

Angina, mucosa della bocca, climaterio, febbre, frigidità, disturbi intestinali, ipotensione, menopausa, nervosismo (calmante), sudore ai piedi, disturbi gastrici, sudorazione forte, svezzamento, tonsillite, vampate di calore ...

Descrizione

Composizione :
Capsula, 100 % Salvia officinalis folium

Parte utilizzata :
Foglie

La pianta originariamente diffusa nei paesi mediterranei viene oggi coltivata in tutti i giardini. Le migliori proprietà terapeutiche si trovano nella salvia diffusa in Dalmazia. Già gli antichi romani conoscevano le virtù curative della salvia. Si utilizzano le foglie da raccogliere poco prima della fioritura. I numerosi agenti attivi come tuione, pinene, oli essenziali come cineolo, canfora, borneolo, salvene, aspargina, salviolo, glutamina, saponina, acido di rosmarino, acido di urolo, ecc. leniscono nelle summenzionate indicazioni. Corroborano l’organismo per l’effetto equilibrante delle sostanze attive sulle ghiandole endocrine e sui nervi. Ecco perché la salvia può essere definita amica del simpatico (punto di comando centrale del sistema nervoso). I problemi mestruali possono migliorare con la salvia che, inoltre, aiuta le persone spossate e nei caso di impotenza e frigidità. La salvia ha effetto antibatterico, virustatico, fungistatico, astringente e antisudorifero. Non dovrebbe essere assunta per periodi prolungati. Coltivate la salvia nel vostro orto, essendo essa un ottimo condimento per molti piatti. Assapora la carne d’agnello e di maiale come pure i piatti di pesce, salse di pomodoro. Si utilizza per il burro alle erbe. La salvia predilige i terreni calcarei. Controindicazioni: Le madri che allattano dovrebbero rinunciare alla salvia, potendo essa far cessare il flusso di latte. Anche gli epilettici vi dovrebbero rinunciare poiché le foglie contengono tuione e potrebbero far scattenare un attacco.

Dosaggio

3-6 capsule al giorno con molta acqua
220 mg/capsula

Stampa