Vai al menu
Vai al contenuto

ACEROLA
Malpighia glabra / punicifolia

Indicazioni

Debolezza cardiaca, climaterio, carie, infezioni di natura influenzale, spossatezza, carenza vitaminica (specie di vitamina C), insufficienza gastrica, intestinale...

Descrizione

Composizione :
Myrciaria paraensis fruct., Bioflavonoide, Mannitolo, Cellulose, Silicea, Magnesio ...

Parte utilizzata :
I frutti essiccati

L’Acerola è un piccolo albero o un arbusto, che può arrivare fino a 5 metri d’altezza. Cresce spontaneamente nei boschi secchi dell’America meridionale e centrale e della Giamaica. Si sviluppa però anche su terreni sabbiosi, in coltivazioni controllate, nel Brasile nordorientale. Acerola è il nome del frutto di color rosso fuoco, con diametro di 1-2 cm, che racchiude numerosi semi di minuscole proporzioni. Data la sua somiglianza con la nostra ciliegia europea, l’Acerola è nota anche col nome di ciliegia delle Antille o delle Barbados. I frutti maturi sono succosi, teneri e dolci. Hanno un tenore elevato di vitamina C, B6 e provitamina A, nonché ferro, calcio, magnesio, tiamina, riboflavina e niacina. Le ciliege si raccolgono ancora verdi, dato che il tasso di vitamina C è più elevato nel frutto acerbo. Le arance fresche contengono circa 500-4000 parti per milione di vitamina C, mentre la ciliegia Acerola fresca e acerba ne contiene 16000-172000 parti per milione (ossia 32-46 volte più delle arance). Inoltre, le ciliege Acerola hanno un tenore di magnesio e acido pantotenico (vitamina B5) doppio di quello delle arance, e contengono quasi altrettanta vitamina A quanto le carote. Occorre notare che la vitamina C della ciliegia Acerola non viene quasi degradata dal processo di essiccazione e quindi rimane inalterata molto più di quanto avviene, per esempio, nel caso del Camu-Camu. In un’epidemia di influenza, si può usare la vitamina C a scopo profilattico. La stanchezza scompare e le infezioni influenzali possono essere attenuate o addirittura evitate. Soprattutto le persone anziane dovrebbero assicurarsi un apporto sufficiente di vitamina C. Una compressa da succhiare di 2,7 g contiene almeno 500 mg di vitamina C.

Dosaggio

1-2 volte al giorno, lasciare fondere in bocca ¼ - 1 compresse da succhiare.

Stampa