Vai al menu
Vai al contenuto

CIPRESSO
Cupressus sempervirens

Indicazioni

Depurazione, disintossicazione, disturbi della irrorazione sanguigna, effusione di sangue (ernatorni), varici, emorroidi, enuresi notturna, problemi all’utero ...

Descrizione

Composizione :
Capsula, 100% Cypressus sempervirens

Parte utilizzata :
Frutta (noce), gabuli

Grazie all’alto contenuto di vitamina P, la noce di cipresso viene per tradizione utilizzata come tonico venoso ed in caso di emorroidi, gambe pesanti, vene varicose e problemi del basso ventre durante il climaterio. Possiede un'azione vascocostritice e protettiva sui vasi capillari. Viene anche usata in casi di flebiti e varici. Ai bambini ed alle persone anziane la noce del cipresso aiuta in caso di enuresi.

Componenti principali: Tannini catechici, fravonoidi, catecholo, acido glicerico, acidi glicolico ...

Un po di storia: I anticchi Romani costruivano, sempre con il cipresso, die Priapi con enormi falli perché custodissero i loro campi, giardini e vigneti. Plinio dice che a Roma si piantava un cipresso alla nascita di una figlia, e questo ne sarebbe stata la dote (è evidente il carattere fallico del gesto: piantando il cipresso le si augurava un marito). Nei racconti orientali spesso simbolizza il cipresse l'amane, mentre la rosa è l'amata.

Dosaggio

3-6 capsule al giorno con molta acqua
200 mg/capsula

Stampa