Vai al menu
Vai al contenuto

CAIENNA - PEPERONCINO DI CAIENNA - 辣椒
Capsicum frutescens

Indicazioni

Asma, difficoltà respiratorie, emorragie, crampi, infezioni di natura influenzale, flatulenze, gotta, problemi cardiaci, regolazione della pressione sanguigna, disturbi gastrointestinali, stimolante della digestione, disturbi pancreatici, reumatismi, varici...

Descrizione

Composizione :
Capsula, 100% capsicum frutescens

Parte utilizzata :
I frutti

La pianta fu introdotta in Europa da Colombo e da altri navigatori che la importarono dall’America tropicale e, in seguito, anche dall’India. Lo scopo principale di quei viaggi era la ricerca delle isole delle spezie nell’Oceano indiano. Fu però scoperta l’America e con essa numerosi nuovi alimenti e spezie, quali le patate, i pomodori, il mais, il peperoncino e le piante affini a questa specie, nonché il peperoncino di Caienna. Dal punto di vista botanico il peperoncino di Caienna non ha nulla a che vedere col pepe e, se utilizzato come condimento, ha in comune solo l’aroma piccante. Nei Criolli della Bolivia e del Perù le specie di capsico dal sapore acre e irritante hanno da sempre un posto molto importante nella preparazione di pietanze, ed anche nei riti d’iniziazione alla maturità sessuale(aumentano l’afflusso sanguigno nei tessuti). Conosciuto come condimento piccante, il pepe di Caienna stimola la digestione, allevia i disturbi gastrointestinali e può essere d’aiuto in caso di problemi cardiaci. Si segnalano successi anche nella cura di disturbi cardiaci acuti e, addirittura, di crisi cardiache. Nei casi acuti, 2-3 capsule o la polvere di pepe di Caienna, assunte con acqua calda, sono in grado di calmare immediatamente l’attacco cardiaco. Utilizzato regolarmente, il pepe di Caienna rafforza le capacità di difesa dell’organismo ed attenua i brividi (sensazione di freddo in tutto il corpo), poiché riscalda e stimola la circolazione sanguigna. Il peperoncino di Caienna è ricco di vitamina A, C, PP, complesso vitaminico B, carotina, calcio, potassio, fosforo e ferro. Il pepe di Caienna regola la pressione sanguigna, migliora la coagulabilità del sangue, ha attività antibiotica ed antivirale, stimola il metabolismo epatico e la secrezione biliare. Studi recentissimi lasciano supporre un’azione antalgica del pepe di Caienna sull’erpete zoster (fuoco di Sant’Antonio) e sull’ emicrania. Il pepe si ricava dall’essiccazione e dalla polverizzazione dei frutti. Alle nostre latitudini, si dovrebbe aumentare gradualmente il dosaggio fino alla dose massima e quindi utilizzarla solo per breve tempo. In caso di eventuale comparsa di una reazione accentuata, una mela grattugiata è in grado di alleviare subito i sintomi. Alle gestanti si sconsiglia l’uso del pepe di Caienna in dosi terapeutiche. Evitare il contatto con gli occhi e non cospargere su ferite aperte.

Dosaggio

2-3 volte al giorno, 1-3 capsule con molta acqua
250 mg/capsula

Stampa