Vai al menu
Vai al contenuto

ANGELICA
Angelica archangelica officinalis

Indicazioni

Asma, benessere (per il), climaterio, depressione, diarrea (nervosa), digestione, emicrania nervosa, emozioni, esaurimento nervoso, flatulenza, insufficienza cardiaca, gonfiore, disturbi della mestruazione, crampi mestruali, nevralgie, spasmofilie, stanchezza nervoso, disturbi gastrici-nervosa, spasmi gastrici, stress, mal di testa da stress, stimolazione dell’utero, vertigine ...

Descrizione

Composizione :
Capsula, 100% Angelica archangelica/officinalis radix

Parte utilizzata :
Radici

Da noi, la vera angelica si trova solo raramente. E’ inconfondibile per i suoi grandi ombrelli ed i suoi fiori circondati da sciami di api. Ancora oggi, nei paesi nordici l’angelica viene consumata come verdura. L’angelica rivitalizza tutto l’organismo, aumenta la resistenza fisica e psichica, combatte crampi e flaccidità e previene le depressioni. Nessun’altra pianta è così efficace nella prevenzione delle depressioni e della flaccidità. Nel medioevo l’angelica era conosciuta come medicamento ‘guarisci tutto’, poiché molte malattie hanno la loro origine nella psiche. L’angelica calma, rilassa, armonizza e riequilibra. E’ pertanto molto adatta in caso di stress causante disturbi gastrici ed intestinali. In inverno è preziosa per aumentare le difese immunitarie. Nella menopausa regola la circolazione del sangue. L’angelica ha però anche proprietà eccitanti ed il momento dell’assunzione è quindi di importanza fondamentale: con il pasto stimola la digestione, dopo il pasto è stimolante, prima di dormire ha azione rilassante. Agisce anche in caso di bruciore gastrico. Nella raccolta la cautela è d’obbligo poiché è facile scambiare l’angelica con la sermontana o con la cicuta velenosa. Durante la gravidanza evitare le dosi elevate poiché la pianta stimola l’utero. I diabetici dovrebbero assumerne solo piccole dosi. Favorisce lo stacco della placenta.

Dosaggio

3-6 capsule al giorno con molta acqua
250 mg/capsula

Stampa